Facciamo culturismo

Facciamo Culturismo

TW Letteratura

TW letteratura

L’avventura di Tw Letteratura nasce nel 2012 da Edoardo Montenegro, Paolo Costa e Pierluigi Vaccaneo. L’idea era quella di sperimentare le potenzialità di divulgazione dei social network (in particolare Twitter) per tentare di far riavvicinare le persone alla lettura.
In un tweet, quello che oggi si chiama “Metodo Tw Letteratura” – rilasciato sotto licenza creative commons – è un gioco su Twitter dove una comunità legge e riassume un libro, secondo un calendario condiviso e un hashtag.
Inaugurato nel 2012 con Cesare Pavese, ha portato nuova luce e visibilità ad autori che erano percepiti, dal grande pubblico, come esclusivi o difficilmente avvicinabili.
Tw Letteratura propone un uso consapevole di Twitter, utilizzando questo social network per riappropiarsi dei classici della letteratura che hanno solamente bisogno di essere spolverati!

In questi ultimi anni Tw Letteratura e la sua community hanno “riscritto” in 140 caratteri le “Città invisibili” di Italo Calvino #Invisibili con: 55 giorni di riscrittura per 81mila tweet totali (circa 1.450 tweet al giorno) e 4.200 persone coinvolte in tutta Italia.
È diventata uno strumento utile in affiancamento alla didattica come nuovo modello di fruizione scolastica di un testo. Da questa suggestione hanno preso vita le riscritture dei “Promessi sposi” e le “Avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi con circa 6.000 studenti coinvolti in 200 classi e 90 scuole distribuite in tutta Italia.

Il passo dalla cultura al turismo è stato spontaneo e così “il gioco” ha unito questi due mondi coinvolgendo i cittadini di Siena in una narrazione, partecipata, di questa splendida città, utilizzando testi di Luzi, Fortini, Dante e gli affreschi del Buon Governo. Quasi 30mila tweet in 22 giorni hanno caratterizzato la riscrittura di Siena la sua storia, riavvicinando il cittadino e il turista ad una città ricchissima che oggi, forse, necessita di essere raccontata con altre e più immediate modalità.
Recentemente Tw Letteratura ha animato diversi eventi e manifestazioni proponendo su carta (riscrittura in analogico) quanto elaborato finora. Infatti recentemente ha raccontato in 140 caratteri, insieme alla BITEG in EXPO, l’esperienza sensoriale della cena e degustazione di prodotti tipici e ricette della tradizione piemontese.

Tw Letteratura è stata una start up, che ha vinto la prima edizione di IC – Progetto di Fondazione Cariplo, nel 2014, aggiudicandosi un finanziamento di 120K per lo sviluppo di betwyll, una applicazione “as a service” – web-based e integrabile con Twitter – specificamente dedicata alla lettura e agli esercizi di riscrittura svolti con il metodo Tw Letteratura.
L’essere una start up innovativa ha i suoi vantaggi e quindi il Salone del Libro di Torino, l’ha selezionata tra le 10 start up in campo editoriale che sono state coinvolte nell’edizione 2015 della kermesse torinese e il bando cheFare3 tra le 40 idee innovative, su 740 partecipanti, per l’innovazione culturale.

Che dire… Se avete un’idea buona provate a realizzarla, e magari, anche la vostra potrà diventare una start up da finanziare e un futuro progetto di vita!

Se vuoi giocare con noi:

www.twletteratura.org
Twitter: @TwLetteratura
Facebook: Tw Letteratura