Facciamo culturismo

Facciamo Culturismo

Tutto Arte biblioteche Cinema design Editoria Enogastronomia Innovazione culturale Musica Recupero spazi urbani Sale cinematografiche Teatro/danza
Categorie: Recupero spazi urbani
Tags: Bandi regione

Avviso per la “Messa a norma, ampliamento, completamento e diversificazione degli impianti sportivi”

_foto1_ok[1]

Avviso per la presentazione delle domande di contributo ai sensi della l.r. 93/1995 e l.r. 18/2000 Misura 2.1. “Messa a norma, ampliamento, completamento e diversificazione degli impianti sportivi”.

L’avviso riguarda gli interventi per il potenziamento e la qualificazione degli impianti e delle attrezzature sportive, con particolare attenzione al:

– miglioramento e alla manutenzione delle strutture esistenti; recupero funzionale delle attrezzature di base per il gioco sportivo e per le attività fisico-motorie sportive e ricreative, anche per utenti disabili, volti a migliorare e ampliare l’utilizzo degli impianti esistenti e favorire la loro gestibilità sotto il profilo tecnico- funzionale ed economico.

Le domande di contributo devono essere inoltrate mediante propria casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo di PEC regionale: culturaturismosport@cert.regione.piemonte.it, entro il 16. 01.2017. Per ulteriori informazione e scaricare il bando potete collegarvi al seguente sito.

Le tipologie di intervento previste sono:

  1. interventi diretti ad abbattere le barriere architettoniche degli impianti esistenti ai sensi della legge 13/1989 e del D.M. 236/1989 e a permetterne la fruibilità da parte del pubblico e degli atleti con disabilità;
  2. interventi di adeguamento degli impianti esistenti alle norme di sicurezza e igienico-sanitarie, compresi gli interventi volti a favorire l’applicazione delle norme nazionali e regionali in materia di sicurezza degli impianti sportivi e degli spogliatoi e in materia di efficientamento energetico;
  3. interventi di manutenzione straordinaria degli impianti sportivi di proprietà di enti pubblici e dati in concessione a soggetti privati o di proprietà degli stessi;
  4. opere di completamento di impianti finalizzate alla loro messa in funzione o alla miglior fruibilità, comprese le attrezzature sportive che hanno una vita economica di almeno 5 anni, con l’esclusione dei mezzi di trasporto, degli animali, delle attrezzature utilizzate per interventi di movimento terra e attività di coltivazione e manutenzione di terreni e delle superfici erbose.